Telefono uffici commerciali della sede di Matera AMMINISTRAZIONE: 0835 256353 DIREZIONE: 0835551106 CENTRALE OPERATIVA: 0835551999 (H24)
Orari UFFICIO AMMINISTRATIVO: LUN - SAB 09.00 - 13.00/15.00-19.00 - CENTRALE OPERATIVA: H24

Qual è il miglior antifurto da installare in casa?

antifurto

Qual è il miglior antifurto da installare in casa?

Consigli utili per scegliere il miglior antifurto

Solitamente accade di installare un antifurto per proteggere la propria casa solo dopo che si è subito un furto. Si fa quindi in maniera veloce e senza valutare attentamente quali siano i vari modelli di antifurto proposti dal mercato.

Non tutti gli impianti antifurto sono uguali. Per questo motivo, prima di scegliere quale antifurto acquistare ed installare, si consiglia di esaminare con attenzione vari modelli ed avere la consapevolezza di quale sia quello più adatto alle proprie esigenze.

Per poter effettuare la scelta dell’impianto in maniera più oculata, cosa bisogna tener conto?

Innanzitutto bisogna considerare le dimensioni della casa, il numero delle stanze che compongono la casa, l’eventuale presenza di animali ed anche il numero di ore in cui la casa rimane disabitata.

La soluzione migliore è quella di acquistare un antifurto per la casa che abbia caratteristiche non brevettate, ma che possa essere modificato o riparato utilizzando componenti elettronici comuni.

Si consiglia quindi di

  1. Prendere un sistema che abbia non più di un anno di contratto di monitoraggio.
  2. Prendere almeno un rilevatore antifumo per il tuo antifurto includendo il monitoraggio automatico. Se dovessi essere via da casa il rilevatore antifumo potrà salvare i tuoi oggetti di valore.
  3. Tenere tutte le porte del piano principale in contatto con un dispositivo per far sapere al pannello principale se una viene aperta.

Nel caso in cui hai più porte che non possono essere raggiunte dai cavi, puoi proteggerle con un rilevatore di movimento, solitamente con un raggio di circa 10 metri.

  1. Considerare l’utilizzo di rilevatori mobili nelle aree dove più finestre sono accessibili dal piano terra.
  2. Riflettere su come il tuo seminterrato (se ne hai) si adatta alle opzioni di sicurezza.
    Se non è completato, il cablaggio del piano terra più le finestre e le porte del seminterrato sarà più semplice per il tecnico. Se invece è finito, un’aggiunta di cavi al tuo sistema può essere necessaria per proteggere seminterrato, finestre, porte e piano principale. I sistemi wireless sono oggi  molto più affidabili  Inoltre, avendo un ricevitore wireless nel tuo sistema hai accesso ai keyfob che possono attivare o disattivare il sistema da remoto  mandando anche allarmi d’emergenza verso il sistema.
  3. Camminare intorno casa. Cercare le aree più accessibili e nascoste per determinare quali desideri che siano più coperte. Individuare un buon punto per il tuo tastierino numerico che controllerà l’antifurto casa.

Si consiglia anche  un secondo tastierino in camera da letto ed uno stanzino centralina o un’area non terminata del seminterrato per la scatola contenente le parti elettroniche.

Scopri i nostri servizi di videosorveglianza cliccando sul seguente link: https://istitutovigilanzalaquila.it/servizi/servizio-di-videosorveglianza-con-gestione-di-allarmi-installazione-radio-allarmi-monodirezionali-con-collegamento-c-o-2424/

 

Commenti chiusi.