Il sistema di videoanalisi si avvale di apparecchiature IP (con una risoluzione da 4 o 8 megapixel) di ultima generazione ad alte prestazioni che consentono la rilevazione dei movimenti e l’elaborazione delle immagini sia di giorno che di notte in tempo reale. È particolarmente indicata per la protezione perimetrale delle aree sensibili e delle aree esterne.
Tale soluzione si propone in alternativa o in aggiunta alle protezioni perimetrali esterne, in quanto permette l’invio delle segnalazioni di intrusione nell’area protetta alla postazione di controllo (guardiania) e/o alla centrale operativa del nostro Istituto di Vigilanza.
La postazione di controllo sarà allertata da una immagine di pop-up e un avviso sonoro e/o luminoso che richiamerà l’attenzione dell’operatore, il quale verificherà immediatamente la veridicità dell’evento e la tipologia dell’allarme ricevuto.
Esiste la possibilità di inviare una notifica via email con l’istantanea dell’immagine che ha generato l’evento in allegato, ad uno o più destinatari.
Si compone di telecamere IP Megapixel ad alta risoluzione abilitate alla videoanalisi, di NVR di serie professionale che supporti tale funzionalità e di componenti di rete che permettono il traffico dati tra i dispositivi in modo fluido e affidabile.
L’operatore di centrale visualizzerà una finestra al verificarsi di un evento di videoanalisi, insieme ad un avviso acustico che attirerà la sua attenzione sul monitor adibito al videoallarme.

Le immagini ricevute dalla centrale operativa remota possono essere registrate in modo da avere un backup degli eventi con relativa registrazione del filmato associato.
La configurazione degli eventi è personalizzabile per telecamera, e ciascuna telecamera ha a disposizione diverse aree con relativi parametri di: tipo di intrusione (attraversamento linea, ingresso area, oggetto lasciato o mancante, cambio scena) dimensioni minime e massime dell’oggetto; periodo di attivazione dell’evento; attivazione uscita di allarme cablata; attivazione di un preset di una telecamera PTZ; avvio di una schermata a video; foto dell’evento; invio email; segnalazione acustica; log.

ESEMPI PRATICI